ANNATA

2001

ANDAMENTO CLIMATICO

L’inverno è stato caratterizzato da lunghi periodi di pioggia e ciò ha permesso di creare una buona disponibilità idrica nel terreno; aprile è stato particolarmente instabile con un abbassamento delle temperature repentino.
Dal mese di maggio le temperature si sono alzate leggermente al di sopra delle medie stagionali, in giugno e luglio poche precipitazioni, mentre ad agosto fino ai primi giorni di settembre ha fatto molto caldo con assenza di precipitazioni; poi c’è stato un periodo di instabilità con abbassamento delle temperature.

Piovosità 0
Temperatura 0

Data vendemmia
DAL 10 AL 20 OTTOBRE

E cinque, cose da non credere! Annata straordinaria, in particolare la si ricorderà per la longevità dei nostri baroli, Villero in testa.

Achille Boroli

CICLO VEGETATIVO

La buona disponibilità idrica ha favorito un germogliamento precoce; dal mese di maggio, a seguito delle alte temperature, la vite ha avuto un veloce sviluppo vegetativo con una buona superficie fogliare. Per il nebbiolo la fioritura è iniziata l’ultima settimana di maggio;

successivamente lo sviluppo vegetativo si è svolto regolarmente. Il periodo di instabilità di settembre ha temporaneamente rallentato la maturazione delle uve a bacca rossa ma ben presto il tempo si è ristabilito e così la maturazione dei nebbioli è risultata perfetta

RESA DELLA PRODUZIONE

La resa è stata superiore mediamente del 10% rispetto alle previsioni, che si riduce al 5% per il nebbiolo da barolo.

VINI

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.