ANNATA

2012

ANDAMENTO CLIMATICO

È stato un inverno abbastanza anomalo: novembre e dicembre con temperature miti, con massime fino a 16 °C; il freddo è iniziato all’inizio di febbraio con abbondanti nevicate e temperature molto rigide, con minime fino a -15 °C.
La primavera è stata fresca e piovosa e in maggio le temperature sono decisamente salite (17 °C); anche giugno è stato abbastanza piovoso, a cui ha seguito lo scoppio dell’estate con temperature fino a 38 °C alla metà di agosto. Il mese di settembre si è svolto regolarmente e dall’inizio di ottobre la forte escursione termica giornaliera ha favorito i nebbioli.

media
Piovosità 0
Temperatura 0

Data vendemmia
5 OTTOBRE

174x175

In generale si è trattato di un’annata non abbondante ma qualitativamente ottima che permetterà di ottenere vini molto equilibrati.

Achille Boroli

CICLO VEGETATIVO

La piovosità del mese di giugno ha condizionato la fioritura causando una minore allegagione (numero di acini per grappolo mediamente inferiori) che sicuramente è stata positiva per i nebbioli.

Poi il ciclo si è svolto normalmente; da fine settembre le forti escursioni termiche giornaliere hanno prodotto qualità e quantità di sostanze fenoliche molto positive, che si ritroveranno in particolare nel nebbiolo da barolo.

RESA DELLA PRODUZIONE

La resa della produzione delle uve tardive è stata sotto la media (circa -10%). .

VINI

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.