Che vino si regala a Natale?

Che vino si regala a Natale?

che vino si regala a Natale

Dicembre è alle porte; si accendono le prime luci natalizie e con esse un grande dubbio: che vino si regala a Natale?

Una bottiglia è sempre un ottimo regalo, per diversi motivi, uno su tutti: la versatilità. Ci sono vini letteralmente per tutte le tasche, adatti sia a pensierini più modesti che a cadeau importanti; esiste un panorama enologico sconfinato da esplorare, dai bianchi ai rossi, dai passiti ai vini da meditazione – un buon vino non annoia mai. Non ha taglia né data di scadenza, è un regalo che esprime eleganza e raffinatezza. Si adatta inoltre al contesto, al grado di vicinanza del destinatario: da un lato ci sono vini passe-partout perfetti per una conoscenza più superficiale ma non per questo meno importante, dall’altro possiamo andare a colpire al centro dei gusti più specifici e caratteristici della persona a cui vogliamo fare un regalo – ricordarsi il vino preferito di qualcuno è di per sé un gesto che esprime cura e attenzione. In questo articolo vogliamo raccogliere consigli e suggerimenti per fare il regalo perfetto, approfondire il tema, risolvere i dubbi e rispondere alle domande più comuni: è meglio regalare vino bianco o rosso? Una o più bottiglie? Come fare bella figura con chi ha la passione del vino?

Regalare vino a Natale: il vademecum per fare bella figura

Anche per questa stagione si riconferma uno dei regali più apprezzati dagli italiani: regalare vino a Natale è un’ottima scelta per andare sul sicuro senza mai scadere nella banalità. Pensiamo ai grandi classici, al prestigio delle etichette DOCG, fino ad arrivare ai vini da collezione nelle eleganti cassette di legno e alle confezioni regalo. Il vino richiama con forza la convivialità, trasmette il piacere di stare insieme e della condivisione, il gusto per le cose buone. È un inno alla lentezza necessaria per assaporare a pieno gusti ed emozioni, un racconto che racchiude in un sorso tradizioni e territori – i dettagli che fanno la differenza. 

Le possibilità sono talmente vaste che non è sempre facile approcciarsi ai prodotti enologici e trovare il regalo perfetto al primo colpo. Vediamo dunque quali sono le coordinate per orientarsi e le regole d’oro per fare bella figura in ogni occasione.

Quante bottiglie di vino si regalano?

Siamo in un’enoteca, una cantina, uno scaffale pieno. Ecco una delle prime questioni da dirimere: quante bottiglie di vino di solito si regalano? La risposta è la stessa che si riserva alle grandi domande: dipende. Potremmo dire una, due, massimo tre – per iniziare ad avere un ordine di misura.

La cifra che vogliamo spendere è uno degli indicatori principali da tenere a mente. Spesso una bottiglia di vino è più che sufficiente e ce ne sono di grande valore e raffinatezza, pensiamo ad esempio ai classici enologici italiani o alle chicche delle cantine più caratteristiche – un gioiello liquido custodito nella geometria di una bottiglia e riposto in uno scrigno di legno. In questo caso meglio essere certi delle preferenze del destinatario per andare a colpo sicuro (possiamo anche valutare un formato magnum!). Optare per due bottiglie può rivelarsi un’ottima soluzione soprattutto se non siamo molto sicuri dei gusti dell’altra persona – in questo caso è una buona idea scegliere un bianco e un rosso, o due versioni della stessa tipologia di vino o provenienti dalla stessa cantina per dare un’idea di uniformità al nostro dono. È bene considerare che due bottiglie, massimo tre, sono l’ideale se si prevede che possano essere offerte agli ospiti durante una cena. Se siamo alla ricerca del miglior vino da regalare a Natale, ricordiamoci che questo è il periodo più adatto per trovare cassette di bottiglie selezionate e confezioni regalo che soddisfano ogni gusto.

Cosa significa regalare una bottiglia di vino

Dal rosso al bianco, dalle bollicine ai passiti, è interessante notare cosa significa regalare una bottiglia di vino. Da sempre il vino attiene alla sfera regale e divina, simbolo di prestigio e raffinatezza, unicità. Un regalo incredibilmente attuale e allo stesso tempo ammantato di classicismo, in controtendenza rispetto agli usi della società del consumo. La bevanda degli dei” rappresenta fin dallinizio della cultura enologica i più alti valori: storia, rispetto per la natura, tradizione – il piacere come virtù. Regalare una bottiglia di vino a una ragazza, a un amico, a un collega, a un famigliare significa condividere e riconoscere nell’altro questi stessi valori. Unicità, integrità, sofisticatezza accompagnano ogni buona bottiglia come un biglietto d’auguri. 

Scopri la nostra selezione di Baroli da assaggiare e regalare

Ecco i migliori vini da regalare a Natale

Posto che la bussola migliore per individuare il perfetto regalo siano proprio le preferenze e i gusti del destinatario, ci sono alcune bottiglie che più di altre dialogano con l’atmosfera di festa. Tra i migliori vini da regalare a Natale ci sono sicuramente le classiche e sempre apprezzate bollicine: ci ricordano subito i festeggiamenti, chiamano il brindisi e sono simbolo di buon augurio e condivisione. Per un palato raffinato e per scaldare le serate invernali, un rosso di buona struttura è una scelta ricercata e di classe. Se vi state chiedendo che vino si regala per fare bella figura, ecco un suggerimento: un rosso importante come il Barolo ricorda il Natale, si abbina alle pietanze delle grandi feste, è di per sé un’occasione da celebrare.

Boroli, in esclusiva per i visitatori delle sue cantine, propone un regalo unico nel suo genere, non solo bottiglie, ma una vera e propria “Idea di Vino”. Si tratta di un cofanetto di sei etichette che ripercorrono sei tappe fondamentali del viaggio di Boroli attraverso l’eccellenza vitivinicola a 360 gradi. Un racconto corale che abbraccia terreno, esperienze e pensiero – il nostro punto di vista, la genesi di un ottimo vino. Idea di Vino è il regalo perfetto per un intenditore del Barolo, in ogni sua maestosa sfumatura. 

Cosa regalare a un intenditore di vini?

Una volta esplorato il panorama delle idee regalo, passiamo a una situazione che può essere particolarmente sfidante: cosa regalare a una persona che ama il vino?

Quando abbiamo a che fare con un intenditore, scegliere la bottiglia perfetta si fa più complicato: i gusti sono più allenati e le preferenze più marcate. In questo caso le informazioni sulle bottiglie e sulle cantine preferite si fanno più preziose che mai. In linea generale, i grandi classici della tradizione enologica italiana sono una strada che difficilmente lascia deluso un palato esperto.

In alternativa possiamo regalare uno degli accessori più amati dai veri intenditori:

  • un refrigeratore per servire bianchi e rossi sempre alla temperatura perfetta;
  • un wine journal – il diario delle degustazioni per tenere nota degli assaggi che lasciano il segno;
  • un portabottiglie;
  • una cantinetta per conservare le bottiglie migliori;
  • un kit di accessori completo di apribottiglie, tagliacapsule, tappi e versatore;
  • un bel libro a tema enologico. 

Quando ci chiediamo che vino si regala a Natale, ricordiamoci che il vino è un’esperienza, fatta di riti, sensi e cultura. Un dono di enorme valore, racchiuso nel volume di una bottiglia.

Contattaci

Dichiaro di aver letto la Privacy Policy e accettarne le condizioni e di autorizzare il trattamento dei dati personali con il nuovo regolamento UE 2016/679 (GDPR)