Chardonnay 2020

Il vino Chardonnay del 2020, con il suo splendido colore dorato, è un’esplosione di freschezza. Questa annata è stata caratterizzata da un clima ideale che ha contribuito a creare un bouquet di agrumi vivaci, mela verde e una piacevole nota di vaniglia. In bocca, offre una struttura vivace e una freschezza che esalta la frutta croccante e una leggera sfumatura di mandorla.

Denominazione

Langhe DOC Chardonnay

Ciclo vegetativo

La primavera del 2020 è stata caratterizzata da condizioni di siccità e sole, che hanno garantito una crescita uniforme delle piante destinate allo Chardonnay 2020, iniziata alla fine di febbraio e terminata, per le varietà più tardive, verso la seconda metà di marzo.

Il vigore vegetativo iniziale, favorito dalla disponibilità di acqua all’inizio dell’estate, ha permesso alle viti di sviluppare in modo ottimale la loro fisiologia produttiva.

Andamento climatico

L’annata dello Chardonnay 2020 ha avuto inizio con un inverno tranquillo, caratterizzato da temperature miti e limitate precipitazioni, soprattutto sotto forma di neve. La prima parte della primavera è stata relativamente asciutta e soleggiata. Marzo ed aprile sono trascorsi con bel tempo e temperature gradevoli, accompagnati da scarse piogge, suggerendo inizialmente una vendemmia precoce. Tuttavia, questa anticipazione è stata contraddetta nel mese di maggio, quando un clima instabile ha portato numerosi giorni di pioggia, condizione che si è protratta fino a giugno.

Per quanto riguarda i vitigni a ciclo più lungo, come il Nebbiolo, si è inizialmente osservata una vendemmia precoce, con l’inizio dell’invaiatura avvenuto tra l’inizio e la metà di agosto. Successivamente, un calo delle temperature ha temporaneamente rallentato il processo di maturazione, ma poi è ripreso in modo significativo nella seconda metà di settembre.

Il Nebbiolo è stato vendemmiato in condizioni ottimali: le temperature notturne moderate hanno favorito un rapido accumulo di polifenoli, che già a metà settembre avevano raggiunto livelli eccellenti.

2020

Chardonnay 2020

2020

Denominazione

Langhe DOC Chardonnay

Ciclo vegetativo

La primavera del 2020 è stata caratterizzata da condizioni di siccità e sole, che hanno garantito una crescita uniforme delle piante destinate allo Chardonnay 2020, iniziata alla fine di febbraio e terminata, per le varietà più tardive, verso la seconda metà di marzo.

Il vigore vegetativo iniziale, favorito dalla disponibilità di acqua all’inizio dell’estate, ha permesso alle viti di sviluppare in modo ottimale la loro fisiologia produttiva.

Andamento climatico

L’annata dello Chardonnay 2020 ha avuto inizio con un inverno tranquillo, caratterizzato da temperature miti e limitate precipitazioni, soprattutto sotto forma di neve. La prima parte della primavera è stata relativamente asciutta e soleggiata. Marzo ed aprile sono trascorsi con bel tempo e temperature gradevoli, accompagnati da scarse piogge, suggerendo inizialmente una vendemmia precoce. Tuttavia, questa anticipazione è stata contraddetta nel mese di maggio, quando un clima instabile ha portato numerosi giorni di pioggia, condizione che si è protratta fino a giugno.

Per quanto riguarda i vitigni a ciclo più lungo, come il Nebbiolo, si è inizialmente osservata una vendemmia precoce, con l’inizio dell’invaiatura avvenuto tra l’inizio e la metà di agosto. Successivamente, un calo delle temperature ha temporaneamente rallentato il processo di maturazione, ma poi è ripreso in modo significativo nella seconda metà di settembre.

Il Nebbiolo è stato vendemmiato in condizioni ottimali: le temperature notturne moderate hanno favorito un rapido accumulo di polifenoli, che già a metà settembre avevano raggiunto livelli eccellenti.

-
Piovosità
+
-
Temperatura
+
dal 6 al 9 Ottobre
Data vendemmia
specifica
Eccezionale
Qualità annata
Prodotte con passione:

5466 pz

---

---

---

Ci troviamo di fronte a un’annata eccezionale, con ottime prospettive soprattutto per i vini destinati a un lungo periodo di invecchiamento.
ACHILLE BOROLI

Premi

2020

VISITA LA
CANTINA

Le cantine Boroli, situate a Castiglione Falletto, sono il posto perfetto per immergersi nel magico territorio delle Langhe con percorsi di degustazione e vivere un’esperienza indimenticabile all’insegna della scoperta e del buon vino.