Barolo Cerequio 2019

Il Barolo Cerequio 2019 è un inno alla freschezza giovanile con il suo vivace colore rubino. Il bouquet è fresco e fruttato, con note di fragola matura, fiori primaverili e una leggera spezia di cannella. Al palato, offre una struttura giovane e vivace, con tannini agili e una freschezza che esalta la frutta rossa, la menta e una sottile nota di tè verde.

Denominazione

Barolo Docg Cerequio

Ciclo vegetativo

Per il Barolo Cerequio 2019, dopo l’inverno prolungato, la ripresa vegetativa delle piante è stata regolare. Il clima instabile con temperature medie non molto elevate è perdurato per l’intero mese di maggio 2019, confermando un ritardo di circa due settimane rispetto al ciclo vegetativo degli anni precedenti, ma in conformità con un andamento più tradizionale.

Andamento climatico

A differenza dell’annata precedente, che è stata notevolmente precoce, il 2019 sarà ricordato per aver seguito un percorso più tradizionale per il Barolo Cerequio 2019.
La stagione agricola è iniziata lentamente a causa dell’inverno che si è protratto fino a febbraio, causando un ritardo nella primavera con piogge e temperature basse che sono durate fino alla metà di marzo. Il clima instabile con temperature moderate ha continuato per tutto il mese di maggio.
Il periodo più caldo dell’estate è stato tra l’ultima settimana di giugno e la prima di luglio, seguito da giornate con temperature più miti alternate a precipitazioni. Alla fine di luglio, si è verificata una seconda ondata di calore estivo, conclusa con temporali anche intensi, ma non dannosi per le viti. Il resto della stagione estiva è stato caratterizzato da un clima mite con piogre sporadiche e regolari, che hanno impegnato i viticoltori nella gestione sanitaria del vigneto.

Il Nebbiolo è stato vendemmiato nella seconda metà di ottobre, e i suoi parametri analitici sono risultati “classici”, con un buon contenuto di zuccheri e un eccellente profilo polifenolico, indicando il potenziale per vini strutturati con notevoli capacità di invecchiamento.

2019

Barolo Cerequio 2019

2019

Denominazione

Barolo Docg Cerequio

Ciclo vegetativo

Per il Barolo Cerequio 2019, dopo l’inverno prolungato, la ripresa vegetativa delle piante è stata regolare. Il clima instabile con temperature medie non molto elevate è perdurato per l’intero mese di maggio 2019, confermando un ritardo di circa due settimane rispetto al ciclo vegetativo degli anni precedenti, ma in conformità con un andamento più tradizionale.

Andamento climatico

A differenza dell’annata precedente, che è stata notevolmente precoce, il 2019 sarà ricordato per aver seguito un percorso più tradizionale per il Barolo Cerequio 2019.
La stagione agricola è iniziata lentamente a causa dell’inverno che si è protratto fino a febbraio, causando un ritardo nella primavera con piogge e temperature basse che sono durate fino alla metà di marzo. Il clima instabile con temperature moderate ha continuato per tutto il mese di maggio.
Il periodo più caldo dell’estate è stato tra l’ultima settimana di giugno e la prima di luglio, seguito da giornate con temperature più miti alternate a precipitazioni. Alla fine di luglio, si è verificata una seconda ondata di calore estivo, conclusa con temporali anche intensi, ma non dannosi per le viti. Il resto della stagione estiva è stato caratterizzato da un clima mite con piogre sporadiche e regolari, che hanno impegnato i viticoltori nella gestione sanitaria del vigneto.

Il Nebbiolo è stato vendemmiato nella seconda metà di ottobre, e i suoi parametri analitici sono risultati “classici”, con un buon contenuto di zuccheri e un eccellente profilo polifenolico, indicando il potenziale per vini strutturati con notevoli capacità di invecchiamento.

-
Piovosità
+
-
Temperatura
+
dal 10 al 14 Ottobre
Data vendemmia
specifica
Ottima
Qualità annata
Prodotte con passione:

4213 pz

50 pz

5 pz

---

La qualità delle uve raccolte è eccezionale, e ho grandi aspettative per quanto riguarda l'equilibrio dei vini.

Premi

2019

VISITA LA
CANTINA

Le cantine Boroli, situate a Castiglione Falletto, sono il posto perfetto per immergersi nel magico territorio delle Langhe con percorsi di degustazione e vivere un’esperienza indimenticabile all’insegna della scoperta e del buon vino.