Barolo 2018

Il Barolo 2018 rappresenta l’armonia delle Langhe in una bottiglia. Il suo colore rubino brillante prelude a un bouquet fragrante, con note di ciliegia fresca, rosa selvatica, pepe nero e foglie secche. In bocca, offre un equilibrio perfetto tra tannini setosi e sapori complessi, che spaziano dalla frutta rossa alle erbe aromatiche. Il Barolo 2018 è un viaggio gustativo attraverso le colline piemontesi, una passeggiata sensoriale da non perdere.

Denominazione

Barolo Docg

Ciclo vegetativo

Il processo di germogliazione è avvenuto uniformemente, senza essere ostacolato dalle gelate tardive.
La fioritura e l’allegagione sono procedute in modo costante e sotto condizioni climatiche ottimali.
Settembre 2018, come accade da alcuni anni, ha presentato un clima favorevole, contribuendo in modo significativo alla qualità dei Barolo 2018 prodotti dalle viti con un ciclo vegetativo medio-lungo, che hanno potuto trarne vantaggio al massimo.

Andamento climatico

L’annata del Barolo 2018 ha avuto inizio con un inverno prolungato e abbondanti precipitazioni, che hanno contribuito a ripristinare l’umidità nel terreno, precedentemente ridotta a causa delle condizioni climatiche dell’anno precedente. Questo inverno è durato fino all’inizio di marzo, caratterizzato da temperature inferiori alla media degli ultimi anni, il che ha portato a una ripresa graduale e lenta della crescita delle viti, completata verso la fine del mese stesso.
Tra la fine di maggio e l’inizio di giugno, nella nostra regione viticola, abbiamo sperimentato un periodo con numerose perturbazioni e abbondanti piogge.
L’estate si è sviluppata gradualmente, con un aumento significativo delle temperature a partire dalla metà di luglio.
Il Nebbiolo è stato raccolto seguendo il calendario tradizionale, all’inizio del mese di ottobre, e le operazioni di vendemmia si sono estese per circa tre settimane

2018

Barolo 2018

2018

Denominazione

Barolo Docg

Ciclo vegetativo

Il processo di germogliazione è avvenuto uniformemente, senza essere ostacolato dalle gelate tardive.
La fioritura e l’allegagione sono procedute in modo costante e sotto condizioni climatiche ottimali.
Settembre 2018, come accade da alcuni anni, ha presentato un clima favorevole, contribuendo in modo significativo alla qualità dei Barolo 2018 prodotti dalle viti con un ciclo vegetativo medio-lungo, che hanno potuto trarne vantaggio al massimo.

Andamento climatico

L’annata del Barolo 2018 ha avuto inizio con un inverno prolungato e abbondanti precipitazioni, che hanno contribuito a ripristinare l’umidità nel terreno, precedentemente ridotta a causa delle condizioni climatiche dell’anno precedente. Questo inverno è durato fino all’inizio di marzo, caratterizzato da temperature inferiori alla media degli ultimi anni, il che ha portato a una ripresa graduale e lenta della crescita delle viti, completata verso la fine del mese stesso.
Tra la fine di maggio e l’inizio di giugno, nella nostra regione viticola, abbiamo sperimentato un periodo con numerose perturbazioni e abbondanti piogge.
L’estate si è sviluppata gradualmente, con un aumento significativo delle temperature a partire dalla metà di luglio.
Il Nebbiolo è stato raccolto seguendo il calendario tradizionale, all’inizio del mese di ottobre, e le operazioni di vendemmia si sono estese per circa tre settimane

-
Piovosità
+
-
Temperatura
+
dal 2 al 6 Ottobre
Data vendemmia
specifica
Ottima
Qualità annata
Prodotte con passione:

21259 pz

150 pz

---

---

Confermiamo che è stata un’annata di stile tradizionale, che ha richiesto un’attenta cura da parte dei coltivatori di uva nella gestione del vigneto, risultando in una produzione superiore alle aspettative iniziali.
ACHILLE BOROLI

Premi

2018

VISITA LA
CANTINA

Le cantine Boroli, situate a Castiglione Falletto, sono il posto perfetto per immergersi nel magico territorio delle Langhe con percorsi di degustazione e vivere un’esperienza indimenticabile all’insegna della scoperta e del buon vino.